Jérôme Thomas in Cirko Vertigo: al via la creazione di Impromptu

NEWS Gennaio 09, 2024

Jérôme Thomas, artista eclettico, danzatore, regista e coreografo, definito il padre della giocoleria contemporanea, ha iniziato a lavorare con i giovanissimi artisti del primo anno dell’Accademia Cirko Vertigo presso la sede di Grugliasco, alle porte di Torino, per la creazione dello spettacolo Impromptu, che andrà in scena il prossimo 6 aprile.

Dopo una presentazione della sua attività come artista e coreografo, iniziata quando era ancora un ragazzo, Thomas ha lavorato sull’improvvisazione partendo dall’utilizzo in scena di semplici oggetti e di parole chiave. Il coreografo sarà al lavoro sulla creazione di Impromptu presso l’Accademia Cirko Vertigo fino al 12 gennaio, per poi tornare a lavorare con gli artisti del primo anno dal 26 al 29 febbraio a Mondovì, nel cuneese, e successivamente dal 25 al 30 marzo e dal 2 al 6 aprile.

Jérôme Thomas inizia la sua carriera nel circo e nel cabaret, vincendo una medaglia di bronzo al Festival Mondiale du Cirque de Demain nel 1984. Negli anni Novanta comincia a sviluppare un proprio linguaggio, ispirandosi alla danza contemporanea e creando la giocoleria cubica, una pratica che intreccia e alterna i movimenti degli oggetti ai movimenti del corpo, dando vita a un mélange unico di manipolazione e danza. Si avvicina al jazz, collabora con molti musicisti e questi incontri lo indirizzano da subito verso una pratica dell’improvvisazione. È il direttore artistico di ARMO (Atelier de Recherche en Manipulation d’Objets)/Cie Jérôme Thomas sin dalla sua creazione nel 1992. Jérôme Thomas ha continuato la sua ricerca sull’improvvisazione e sul rapporto tra giocoleria e musica e ha portato il suo duetto con Jean-François Baez in tutto il mondo. Nel 2014 va in scena con la collaborazione di Martin Palisse lo spettacolo Over the Cloud. Nel 2015 esegue il brano di Henry Fourès per giocoliere e sestetto Dels dos Principis creato al festival della Musica di Strasburgo. Nel 2016, Hip 127 la Constellation des Cigognes, un pezzo per 7 giocolieri e un cantante d’opera, è stato presentato in anteprima all’Opéra de Limoges con l’orchestra dell’Opera: la musica è di Roland Auzet, la messa in scena e la coreografia di Jérôme Thomas e Martin Palisse. Nell’ottobre 2017, Magnétic, un pezzo per quattro giocolieri, è stato presentato in anteprima a Digione con musica e video del compositore Wilfried Wendling. Il 2018 è l’anno della creazione di i-Solo, che rinnova il suo approccio al palcoscenico e di Dans la Jongle des mots, dove si destreggia su poesie di Christophe Tarkos, entrambi diretti da Aline Reviriaud. Jérôme Thomas è stato membro del Comitato Onorario per l’Anno del Circo in Francia nel 2001. Nel 2003 ha ricevuto il Premio SACD per le arti circensi (dispositivo di sostegno alla creazione e ricerca per gli artisti di circo contemporaneo in Francia) ed è stato eletto nel 2009, 2015 e 2021 Amministratore delegato – Arti del Circo alla SACD. Giocoliere esuberante, dinamico e fluido, è legato ai significati simbolici che i suoi spettacoli possono assumere e considera la sua disciplina arte autonoma, potenzialmente in grado di esprimere qualsiasi concetto: autore di spettacoli di giocoleria coreografica e poetica, tanto collettiva, con ardite e tecnicamente elaboratissime coreografie di gruppo, quanto semplice e minimalista, basata sull’uso di una sola palla o sulla manipolazione di oggetti virtuali che danno luogo a numeri ipnotici, Thomas affonda nei valori dell’esercizio di improvvisazione, della ricerca di equilibrio tra tecnica sublime e imprevisto, dell’accettazione dell’errore, le radici della sua pratica creativa.

 

Sul Filo Del Circo Lab Special Social Edition: 900 bimbi, anziani, disabili coinvolti nel 2023

-->

Si è concluso con 11 laboratori suddivisi su 53 appuntamenti organizzati da gennaio a dicembre il progetto Sul Filo Del Circo Lab – Special Social Edition di Città di Grugliasco in collaborazione con Fondazione UCI – Uniti per crescere insieme e Fondazione Cirko Vertigo, sui territori di Grugliasco, Moncalieri, Settimo, Chieri e Torino. Il progetto, per il triennio 2022-24, è stato realizzato con il contributo del FNSV del Ministero della Cultura – Direzione generale spettacolo.

Sono stati 900 i ragazzini, i disabili e gli anziani coinvolti in totale: di questi, 445 hanno seguito un percorso di circo sociale continuativo mentre 450 hanno beneficiato degli open lab organizzati in occasione dei Nice Festival e del Festival Sul Filo del Circo del Centro di produzione nazionale blucinQue Nice. Sono stati 8 gli appuntamenti formativi rivolti a 80 operatori del settore, di livello base e avanzato. Infine, 50 gli educatori professionisti e i responsabili di comunità coinvolti nel progetto. A queste iniziative, si aggiungono 5 repliche di spettacoli riservati ai bambini e ai ragazzi delle scuole di Grugliasco organizzati durante l’intero arco dell’anno dall’amministrazione grugliaschese di concerto con Fondazione Cirko Vertigo al Teatro Le Serre.

“Non possiamo che essere soddisfatti per questo importante progetto che coinvolge la nostra città e non solo –  sono le parole di Emanuele Gaito, sindaco della città di Grugliasco –. È stato un anno importante per Sul Filo Del Circo Lab – Special Social Edition che ha portato grandi risultati ed enormi soddisfazioni per i bambini e gli anziani. Spettacoli, laboratori, animazione in un anno ricco di iniziative, che ha coinvolto anche diversi ragazzi e ragazze disabili che frequentano i centri diurni di Grugliasco. Un’opportunità in più per adulti e ragazzi con disabilità che hanno potuto apprezzare la professionalità degli artisti dell’Accademia di Cirko di Grugliasco che ringrazio insieme ai miei assessori alla cultura Federica Petrucci e alle politiche sociali Elisa Martino”.

“Nei laboratori gli occhi di bambini, ragazzi, adulti, abili o meno che siano si sorprendono nel superare o, per lo meno, convivere con i limiti. Ci si gioca con quei limiti, facendoli diventare momento ludico e parte integrante e non ostacolante di un percorso. Si vive insieme un circo che diventa alla fine Circo con la C maiuscola perché condiviso e vissuto da tutti, artisti, operatori, insegnanti e studenti. In due parole: esseri umani”, spiega Luca Marzini, direttore di Fondazione UCI e operatore sociale con più di 20 anni di esperienza sul campo, che è stato affiancato nelle attività da operatori di circo sociale senior e junior e da studenti dell’Accademia Cirko Vertigo.

La seconda annualità del progetto ha avuto l’obiettivo di consolidare la neonata comunità educante circense nei Comuni aderenti, guidati dalla Città di Grugliasco in qualità di comune capofila. Sul filo del Circo LAB è un progetto di Città di Grugliasco realizzato in collaborazione con UCI – Fondazione Uniti per crescere insieme Onlus, con sede a Torino e che dal 2009 opera in Italia ed all’estero per la promozione del circo sociale con progetti rivolti a persone in situazioni di fragilità, malattia e devianza, e Fondazione Cirko Vertigo, diretta da Paolo Stratta, polo di formazione universitaria, centro internazionale di creazione e produzione nell’ambito del circo contemporaneo, attivo da oltre 20 anni e con sede a Grugliasco.

Il 2023 si è chiuso con uno speciale momento dedicato ai soggetti più deboli grazie alla collaborazione con Cooperativa Paradigma ONLUS, Associazione Isola che non c’è ODV e Specialmente Tu Ets: 25 persone con disabilità hanno festeggiato il Natale a Grugliasco con una full immersion di circo sociale realizzata dal 18  al 22 dicembre, giorni nei quali è stato organizzato un fitto calendario di attività di sperimentazione diretta delle discipline circensi da parte di ragazzi, operatori e volontari a cui si è aggiunta una performance di circo sociale svolta dagli artisti e operatori della Fondazione UCI per un pubblico di più di 50 ragazzi disabili. Tutte le attività si sono svolte negli spazi  gentilmente concessi dal Parco Le Serre di Grugliasco, che si è quindi trasformato, nei giorni precedenti al Natale, una piccola grande fucina di attività creative rivolte alle fasce più deboli.

Spazio, inoltre, alle scuole con spettacoli dedicati a più piccoli in orario mattutino, proposti da Fondazione Cirko Vertigo al Teatro Le Serre di Grugliasco: il 19-20 aprile è andato in scena per gli allievi delle scuole di Grugliasco lo spettacolo Impromptu di Accademia Cirko Vertigo, il 18-19 maggio lo spettacolo Exit e il 20 dicembre Vertigo Galà con i migliori artisti Vertigo, che hanno incantato un teatro stracolmo di giovanissimi ed entusiasti grugliaschesi.

La seconda annualità del progetto, chiamata Upgrade, è riuscita in particolare, fin dai primi mesi di programmazione, ad aumentare il numero dei beneficiari dei laboratori rispetto al precedente triennio poiché è stata strutturata in modo da creare un vero e proprio “insediamento educativo e socio circense” nei comuni e nelle città coinvolte. In tutti i territori beneficiari del progetto la proposta progettuale è stata accolta in modo estremamente positivo, sia dall’amministrazione comunale sia da parte degli enti del sociale delegati. L’effetto tangibile è stato un impatto forte e diretto sulle dinamiche di coesione, partecipazione, inclusione e benessere sociale della comunità di ogni territorio interessato. In particolare, ci si è rivolti a persone con disabilità, adulti affetti da Alzheimer e caregiver, minori e adolescenti in situazioni di rischio ed emarginazione, famiglie seguite dai servizi sociali territoriali, studenti delle scuole medie inferiori e adolescenti.

La precedente annualità del progetto era stata chiamata Engagement, mentre la successiva si chiamerà Empowerment. Svariate attività del 2023 si sono svolte in concomitanza con i Nice Festival e con il festival internazionale Sul Filo del Circo, organizzati dal Centro di produzione nazionale blucinQue Nice, al fine di ampliare la tipologia e il numero dei beneficiari dei laboratori proposti e unendo così un momento di svago e intrattenimento rivolto alla cittadinanza con uno formativo e contribuendo a diffondere la cultura del circo contemporaneo in nuove fasce di popolazione. In particolare si è data attenzione a zone periferiche del comune di Grugliasco come Borgata Paradiso dove si sono tenuti gli Open Lab.

Awards 2023 – Un anno di grandi traguardi per Cirko Vertigo, blucinQue e blucinQue Nice

-->

Il 2023 è stato un anno di grandi traguardi per la Fondazione Cirko Vertigo, presieduta da Paolo Verri e diretta da Paolo Stratta, per la Compagnia blucinQue di Caterina Mochi Sismondi e il nuovo Centro di produzione blucinQue Nice. Traguardi che sono stati resi possibili anche grazie all’affetto del pubblico che ha sostenuto i nostri spettacoli. Per questo vogliamo ringraziarlo con un regalo speciale.

SCARICA IL COUPON REGALO 

Rivivi con noi gli emozionanti momenti che hanno costellato il nostro 2023, nell’attesa di un entusiasmante 2024.

I momenti più importanti di Fondazione Cirko Vertigo

– 1 luglio – 17 settembre Lo spettacolo Fili invisibili viene portato in tour da 5 artisti di Cirko Vertigo con la loro compagnia Collettivo 6tu, negli angoli più remoti di tutta la penisola, grazie al progetto Calvino 100 – In cammino sul filo delle montagne, ideato da Paolo Stratta e Paolo Verri

– 20-22 luglio L’Hybrid Festival, ideato insieme al danzatore Raffaele Irace nell’ambito del progetto europeo Dialog City, invade per due giorni le strade di Mondovì (CN) fra danza, arte figurativa e laboratori

– 7 novembre Si laureano a Grugliasco i primi 7 artisti di circo contemporaneo d’Italia. L’Accademia Cirko Vertigo diventa il primo ente in Italia a rilasciare un diploma di laurea in circo contemporaneo equipollente in DAMS

– Dal 1 al 31 dicembre Si tiene la seconda edizione del Nice Festival Torino, coinvolgendo le città di Torino, Grugliasco e Moncalieri

– 7 dicembre Fondazione Cirko Vertigo vince il Bando TOCC e rientra fra gli enti finanziati dal PNRR accanto ad altri 32 attori di rilievo nazionale. Nella stessa giornata si aggiudica il bando Boarding Pass Plus 2023 del MIC.

 

I momenti più importanti di Compagnia blucinQue

– L’estratto in Solo dello spettacolo Coppelia Project ideato da Caterina Mochi Sismondi si aggiudica con l’esibizione di Elisa Mutto il Premio del Pubblico nell’ambito del festival SoloCoreografico in tre occasioni: 17-18 marzo al Teatro Cafè Müller di Torino / 6 ottobre al Gallus Theater di Francoforte (Germania) / 11-12 ottobre a Friedrichsafen (Germania)

– Dopo un anno di tournée della trilogia al femminile con gli spettacoli Vertigine di Giulietta (Fonderie Limone di Moncalieri, Teatro Menotti di Milano, Teatro Splendor di Aosta), Effetto Marilyn – che debutta al Tls di Grugliasco a fine dicembre 2022 – e la programmazione dello spettacolo Gelsomina Dreams di Caterina Mochi Sismondi al Teatro Parioli di Roma (29 marzo – 2 aprile), la compagnia viene invitata dagli Istituti Italiani di Cultura nel mondo ad Atene in Grecia – 10 novembre -, a Colonia in Germania – 17 dicembre – e va a Grenoble in Francia – 24 novembre – e ad Arcozelo in Portogallo – 22 settembre -, proseguendo il suo tour con appuntamenti in Italia e all’estero.

– 31 luglio Inizia, dopo la partecipazione a Entroterre Festival di Bertinoro, l’ideazione di una nuova creazione per l’anno 2024 su Puccini, in collaborazione con Entroterre Festival e l’Orchestra del Teatro Verdi di Firenze.

– ⁠Agosto Gli artisti della compagnia partecipano alle riprese del nuovo film su Italo Calvino di Davide Ferrario

– 27 giugno Nell’ambito del festival internazionale Sul Filo del Circo di Grugliasco va in scena per la prima volta la nuova produzione DansCirque – Tre movimenti sull’identità di blucinQue, che ha debuttato con successo anche in Francia a Grenoble il 24 novembre.

 

I momenti più importanti del Centro nazionale di produzione blucinQue Nice

– Da gennaio e dicembre Si programma la Stagione Teatrale 2023 al Teatro Café Müller di Torino

– Si sostengono durante l’intero arco dell’anno giovani compagnie e artisti italiani e internazionali con progetti di co-produzione con residenze e presentazioni al pubblico delle creazioni scelte come Collettivo 6tu, Carlo Cerato, Maria Celeste Funghi e Carla Carnerero Huertas, Compagnia Eklètik con Eleni Fotiou e Gabriel Taiar, Compagnia Funa

– 8-14 marzo Seconda edizione del Nice Festival di Settimo Torinese

– 5-11 giugno Seconda edizione del Nice Festival di Chieri

– 17 giugno – 9 luglio XXI edizione del Festival internazionale Sul Filo del Circo di Grugliasco

– 20-26 settembre Prima edizione del Nice Festival Moncalieri

Tutti i festival del centro di produzione sono stati organizzati grazie alla rete di partenariato che vede protagonisti le città di Torino, Chieri, Grugliasco, Moncalieri, Settimo Torinese. In totale sono stati oltre 30.000 gli spettatori che hanno assistito agli spettacoli portati in scena dal centro di produzione nel corso del 2023.

Online il bando ProudACT 2023 di ACCI

-->

L’Associazione Circo Contemporaneo Italia A.C.C.I. nell’ambito del progetto ministeriale CIRC_UP 2.0, azione di sostegno allo sviluppo del circo contemporaneo e d’innovazione italiano, ha predisposto il bando ProudACT, che intende offrire un sostegno alla creatività e residenze artistiche a una singola compagnia vincitrice.

Il bando è rivolto a compagnie di circo contemporaneo che stanno creando un nuovo spettacolo, da realizzare entro il 2024.

Il bando garantisce al progetto vincitore un supporto economico quantificato in € 5.000 lordi e un contributo da ciascuna residenza di € 1.000 lordi.
Sedi delle residenze artistiche: PerformingLands – IdeAgorà; Centro di Residenza IntercettAzioni – Circuito CLAPS; Casa del Circo Contemporaneo – Fondazione Cirko Vertigo.

Scadenza domanda: 15 gennaio 2024 h. 24.00.

Pubblicazione esiti: 19 febbraio 2024

 

Scarica il bando qui

Vertigo vince il bando TOCC con il progetto GreenkedIn

-->

Fondazione Cirko Vertigo è fra gli enti finanziati dal PNRR nell’ambito del bando TOCC-B1, accanto ad altri 32 attori di rilievo nazionale come l’Università degli Studi di Urbino e il Politecnico di Torino, e nella stessa giornata si è aggiudicato il bando Boarding Pass Plus 2023 del MIC, unico assieme a un altro progetto a livello nazionale. Due traguardi importantissimi per Fondazione Cirko Vertigo, che a inizio novembre ha laureato i primi artisti di circo contemporaneo d’Italia, a seguito dell’equipollenza a Laurea triennale in DAMS ricevuta nel 2022.

“Una giornata storica che proietta Fondazione Cirko Vertigo in Europa e conferma la straordinaria capacità dell’organizzazione di progettare in maniera visionaria e innovativa”, sono le parole del suo direttore e fondatore, Paolo Stratta.

GreenkedIn è il nome del progetto con cui Fondazione Cirko Vertigo si è aggiudicata, senza il sostegno di una più ampia rete di partenariato, il finanziamento per le azioni di capacity building messe in campo dagli operatori della cultura allo scopo di gestire la transizione digitale e verde (Azione B1) nell’ambito del PNRR. Si tratta di una piattaforma rivolta agli operatori del settore artistico-culturale e agli artisti per la condivisione di opportunità di lavoro e la creazione di un’economia circolare nel settore del circo contemporaneo, del teatro e delle arti performative. Facilitando il collegamento tra organizzatori e artisti, sarà uno strumento per la creazione di tournée sostenibili e includerà una sezione sulle novità green. Cirko Vertigo coopererà in questo progetto con Ca’Foscari e Rest-Art e Fondazione Milano – Civica Luchino Visconti. Il progetto prevede, accanto alla piattaforma web GreenkedIn, percorsi di apprendimento per operatori sul bilancio sociale, workshop per giovani studenti e artisti sulla sostenibilità ambientale nelle attività musicali, del cinema e delle arti performative e festival e un supporto economico e di expertise per progettare scenografie e strutture ecoinnovative.

Il co-finanziamento ricevuto è pari a 206.800 euro, a fronte di un costo complessivo stimato del progetto di 258.500 euro. Il delta per la realizzazione del progetto è in fase di definizione attraverso il finanziamento di soggetti pubblici e privati.

Il progetto Butterfly Zone, con cui Fondazione Cirko Vertigo si è aggiudicata il bando Boarding Pass Plus 2023 del MIC in parnership con l’Albero del Macramè di Mondovì (CN) e in collaborazione con i partner stranieri Shems’y (Marocco) e INAC (Portogallo), mira a costruire una rete di scambio di conoscenze e di buone pratiche grazie a cinque learning visit durante le quali si terranno altrettanti workshop, ognuno dedicato a un tema di rilevanza per l’inserimento nel mondo del lavoro dei giovani talenti. Queste attività si svilupperanno durante i festival organizzati dai partner coinvolti. Obiettivo: un migliore e più efficace inserimento dei giovani artisti nel mondo del lavoro grazie alla creazione di un toolkit che possa essere diffuso, di facile fruizione, per tutte le realtà di circo contemporaneo e gli utenti. Durante l’anno si succederanno una serie di appuntamenti dedicati agli staff delle organizzazioni coinvolte nel progetto che, al ritorno da questi momenti formativi, riporteranno al resto del personale e agli artisti le conoscenze e gli strumenti appresi. A luglio durante il Festival Piazza di Circo di Mondovì (CN), tra agosto e settembre a Karacena (Marocco) e a settembre durante il Cupula Circus Village Festival (Portogallo), Fondazione Cirko Vertigo, L’albero del Macramè, Shems’y e INAC inviteranno, oltre ai professionisti interni, ai propri appuntamenti, sei esperti produttori esterni, tre nazionali e tre stranieri. Daranno spazio ai giovani talenti per esibirsi: in questo modo, produttori esperti potranno dare un feedback immediato agli artisti riguardo agli aspetti di forza delle loro creazioni e agli eventuali miglioramenti da apportare.

L’AMAVO TROPPO E LE HO SPARATO – LE FOTO DELLA PARATA

-->

Venerdì 24 novembre 2023, in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, si è tenuta una performance-parata per contrastare la violenza di genere. Frutto del lavoro dell’artista Irene Pittatore,  in collaborazione con la formatrice Isabelle Demangeat e il corso di Sociologia delle Pari Opportunità di Stefania Doglioli dell’Accademia Cirko Vertigo, la parata ha portato in strada, dalle ore 15.30 alle 16.30 in Via Montebello, fra via Giuseppe Verdi e corso San Maurizio, a Torino, otto drappi ricamati collettivamente, con lo scopo di diffondere fra le vie della città stralci di articoli e di processi internazionali per violenza domestica e femminicidio a partire dal 1847. Un’azione acrobatica silenziosa, eseguita da venti studenti e studentesse della Fondazione Cirko Vertigo, che è terminata con una mostra da InGenio Arte Contemporanea in corso San Maurizio 14/e a Torino.

Le foto della parata sono di Gaia Benedetti. 

EARLY BIRD PER I BIGLIETTI DI COPPELIA, VUOTO, DANSCIRQUE, THE BEAUTY OF LIGHTNESS

-->

C’è tempo fino a domenica 10 dicembre per acquistare al prezzo scontato di 8 euro anziché 12 euro i biglietti per assistere agli spettacoli DANSCIRQUE e THE BEAUTY OF LIGHTNESS e al prezzo scontato di 5 euro anziché 6 euro i biglietti per assistere agli spettacoli VUOTO e COPPELIA.  

Tutti i biglietti sono acquistabili su Vivaticket, dall’APP blucinQue Nice scaricabile su tutti i dispositivi, presso la biglietteria di Fondazione Cirko Vertigo a Grugliasco (TO) e telefonicamente tramite l’app Satispay.

Per informazioni: biglietteria@blucinque.it – 011 07 14 488.

12 dicembre 2023 – Ore 19
NICE FESTIVAL TORINO

TEATRO CAFÉ MÜLLER – TORINO
Coppelia Project – Compagnia blucinQue 

In Coppelia Project, ispirato al balletto Coppelia – La ragazza dagli occhi di smalto, con la danzatrice e acrobata Elisa Mutto la compagnia blucinQue unisce ancora una volta la danza e la contorsione a una tecnica circense quale la sospensione capillare. Elisa viene mossa dall’artista e rigger Michelangelo Merlanti. Bambola meccanica e illusione, corpo spezzato, fuori asse, appeso come una marionetta: Coppelia project riporta con questo assolo della coreografa Caterina Mochi Sismondi, l’attenzione al tema dell’identità della donna, della sua fragilità e costrizione e dei ruoli che può rivestire, la maschera come elemento che in realtà ciascuno di noi indossa, che va riconosciuto per potersene liberare. La musica, a partire dai temi di Delibes, è curata dalla violoncellista Bea Zanin con interferenze di elettronica e composizioni live.

Acquista su Vivaticket il tuo biglietto a prezzo ridottO

12 dicembre 2023 – Ore 20
NICE FESTIVAL TORINO

TEATRO CAFÉ MÜLLER – TORINO
Vuoto – Compagnia Eklètik 

Vuoto è uno spettacolo che utilizza il linguaggio circense e quello teatrale per dare corpo alla sensazione che rimane quando si perde una persona importante nel corso dalla propria vita. Eleni Fotiou e Gabriel Taiar portano in scena, in stile tragicomico, diversi momenti dalla storia e della relazione che si instaura fra i loro due personaggi, rappresentati con l’ausilio di tre tecniche circensi: ruota Cyr, mano a mano e corda aerea.

 

Acquista su Vivaticket il tuo biglietto a prezzo ridotto

13 dicembre  2023 – Ore 19
NICE FESTIVAL TORINO

TEATRO CAFÉ MÜLLER – TORINO
DANSCIRQUE – COMPAGNIA BLUCINQUE

In DansCirque – Identità in tre movimenti si alternano nuove messe in scena con una colonna sonora in tre movimenti per violoncello ed elettronica di Bea Zanin, presentate da Ivan Ieri. Solo Due con Alexandre Duarte, Coppelia Project con Elisa Mutto e Michelangelo Merlanti e Missione Priscilla con Vladimir Ježić sono gli estratti delle ultime produzioni di compagnia blucinQue diretta da Caterina Mochi Sismondi.

Acquista su Vivaticket il tuo biglietto a prezzo ridotto

15 dicembre 2023 – NICE FESTIVAL TORINO – Ore 21
16 dicembre 2023 – FUORI FESTIVAL – Ore 21

TEATRO LE SERRE
THE BEAUTY OF LIGHTNESS – TSAK! KOLLEKTIV

Quattro musicisti e due danzatori in cerca di speranza, gioia e leggerezza esplorano ciò che li tiene collegati fra loro. The Beauty of Lightness è un concept scenico multidisciplinare basato su danza, arte circense, musica e performance, uno spettacolo che mira a provocare il pubblico non solo a livello emotivo ma anche sociale. Un gruppo di individui attraversa tensioni, felicità, rischi e anche rabbia per trovare un modo di lasciarsi alle spalle le paure ed essere più forte.

Acquista su Vivaticket il tuo biglietto a prezzo ridotto

EARLY BIRD PER I BIGLIETTI DI SANTA & GLITTER E RUT – L’AMICA DELL’AMABILE

-->

C’è tempo fino a domenica 3 dicembre per acquistare al prezzo scontato di 8 euro anziché 12 euro i biglietti per assistere allo spettacolo SANTA & GLITTER e al prezzo scontato di 5 euro anziché 6 euro i biglietti per assistere allo spettacolo RUT – L’AMICA DELL’AMABILE

Tutti i biglietti sono acquistabili su Vivaticket, dall’APP blucinQue Nice scaricabile su tutti i dispositivi, presso la biglietteria di Fondazione Cirko Vertigo a Grugliasco (TO) e telefonicamente tramite l’app Satispay.

Per informazioni: biglietteria@blucinque.it – 011 07 14 488.

9 dicembre 2023 – Ore 21 NICE FESTIVAL TORINO
10 dicembre 2023 – Ore 21

TEATRO CAFÉ MÜLLER – TORINO
Santa & Glitter – Circus & Divinity! – Compagnia Bruta Bruja

Profondamente ispirato dall’energia disco degli anni Ottanta e mosso dalle sue dive interiori, la Compagnia Bruta Bruja celebra una straordinaria visione della realtà nella quale  tutto ciò che è ordinario e quotidiano si può trasformare nella versione straordinaria di se stesso. Partendo dal motto “We believe in Miracles”, il duo presenta un mondo nel quale il gioco trionfa sulla vittoria e la magia ha il suo posto. Le due dive Santa e Glitter invitano il pubblico nel loro bizzarro salotto: la pausa caffè si trasforma in un oracolo lirico, l’asciugacapelli uno strumento sacro per spargere brillantini e all’improvviso le due si ritrovano in una lavatrice purificatrice. Con magiche (dis-)apparizioni, rituali trash ed estetica scintillante Santa e Glitter invita tutti a brillare. Corda verticale, trapezio statico, sospensione capillare e teatro fisico le discipline circensi in scena.

Acquista su Vivaticket il tuo biglietto a prezzo ridotto

10 dicembre 2023 – Ore 21
NICE FESTIVAL TORINO

CASA DEL QUARTIERE DI SAN SALVARIO TORINO
Rut – L’amica dell’amabile – Chiara Murru

Rut, letteralmente, significa “l’amica” ed è il nome della protagonista: una rifugiata che ripercorre lo scorrere della sua vita e racconta la sua rinascita fra amore, solidarietà femminile e riscatto. Uno spettacolo che va oltre la sacralità dell’ispirazione, essenziale, rigoroso e tragicamente attuale. Giunta in Israele Rut deve affrontare non solo i pregiudizi e il razzismo degli Israeliti, ma anche il sessismo della società patriarcale dell’epoca purtroppo ancora spaventosamente simile alla società di oggi. Christoph Nix ha preso la sostanza del libro di Rut dell’Antico Testamento, riscrivendo la sua storia con un linguaggio chiaro e moderno. In tal modo riesce a creare una parabola senza tempo sull’amore, che va al di là dell’estraneità e che concede la libertà di superare le norme tradizionali.

Acquista su Vivaticket il tuo biglietto a prezzo ridotto

                                        

                                        

Sabato 9 dicembre laboratorio teatrale gratuito con Chiara Murru per i ragazzi dai 14 ai 17 anni

-->

Un laboratorio teatrale aperto a 12 partecipanti, su registrazione, per i giovani che hanno tra i 14 e i 17 anni, per approfondire il tema della costruzione di un personaggio femminile: è quanto accadrà sabato 9 dicembre alle ore 15:30 alla Casa del Quartiere di San Salvario a Torino. Il laboratorio teatrale, gratuito, sarà tenuto da Chiara Murru, vincitrice del Premio Miglior Regia al Roma Fringe Festival 2012, con lo spettacolo “Il Sentiero dei Passi Pericolosi – una tragedia stradale” di M.M. Bouchard. Chiara vive e lavora ad Alghero come insegnante, attrice e regista dello Spazio-T, una tra le più attive realtà teatrali in Sardegna. A Torino sarà protagonista dello spettacolo Rut, l’amica dell’amabile, previsto domenica 10 dicembre alle ore 21, nell’ambito del Nice Festival Torino, organizzato da Fondazione Cirko Vertigo in collaborazione con il centro di produzione blucinQue/Nice.

Per partecipare al laboratorio è necessaria la prenotazione a biglietteria@blucinque.it

Per saperne di più sullo spettacolo L’amica dell’amabile clicca QUI

 

EARLY BIRD PER I BIGLIETTI DI JUMP CUT, SOLO DUE, HANDLE WITH CARE, VUOTO 

-->

C’è tempo fino a domenica 26 novembre per acquistare al prezzo scontato di 8 euro anziché 12 euro i biglietti per assistere allo spettacolo JUMP CUT e al prezzo scontato di 5 euro anziché 6 euro i biglietti per assistere agli spettacoli SOLO DUE, HANDLE WITH CARE e VUOTO.  

Tutti i biglietti sono acquistabili su Vivaticket, dall’APP blucinQue Nice scaricabile su tutti i dispositivi, presso la biglietteria di Fondazione Cirko Vertigo a Grugliasco (TO) e telefonicamente tramite l’app Satispay.

Per informazioni: biglietteria@blucinque.it – 011 07 14 488.

1 dicembre 2023 – Ore 21
2 dicembre 2023 – Ore 21
NICE FESTIVAL TORINO

TEATRO LE SERRE – GRUGLIASCO
Jump Cut – Double Take – Cinematic Circus  

Un sofà – trampolino, un treno acrobatico e un drago sputafumo fanno da sfondo alle vicissitudini di una giovane coppia. Mescolando il genere fantasy americano e il surrealismo francese, Raphaél Herault e Summer Hubbard offrono una prospettiva poetica su come affrontare la vita insieme tra le difficoltà e la lotta per salvare la loro coppia. Ispirato a fatti realmente accaduti, Jump Cut non è solo uno spettacolo circense, ma un’esperienza cinematografica costruita interamente su una sceneggiatura e una scenografia innovative. In una sorta di “pas de deux acrobatico”, il duo passa fluidamente da una tecnica circense all’altra. Jump Cut è un sogno a occhi aperti, uno spettacolo che viaggia nel tempo e nello spazio, dove si dà valore ai momenti più semplici della vita e poesia a quelli più tragici.

 

Acquista su Vivaticket il tuo biglietto a prezzo ridotto

4 – 5 dicembre 2023 – Ore 19:30
NICE FESTIVAL TORINO

TEATRO CAFÉ MÜLLER – TORINO
Solo Due – Compagnia blucinQue 

Un solo di danza, un solo di musica: Solo Due. Una ricerca dell’identità in un corpo unico e frammentato, doppio.

Una suite per corpo, elettronica e violoncello, dove il dialogo speculare tra lo strumento musicale la voce e il movimento umano trovano un punto d’incontro nello spiazzamento, nella fragilità, nel limite, nell’effimero istante compiuto del momento sonoro che parte e riparte da frammenti cinematografici.

Con Alexandre Duarte e le musiche di Beatrice Zanin.

Acquista su Vivaticket il tuo biglietto a prezzo ridotto

4-5 dicembre  2023 – Ore 19
6, 7, 8 dicembre 2023 – Ore 19
NICE FESTIVAL TORINO

TEATRO CAFÉ MÜLLER – TORINO
Handle With Care – Funa 

Immagini sfocate, scatti rubati, incontri e separazioni, tracce di ricordi che si mescolano e si sovrappongono come un affresco in continua evoluzione delle esperienze umane. In un tempo non lineare e frammentato, le scene emergono e scompaiono, creando un intreccio di momenti effimeri e suggestioni. Handle with care di Funa, collettivo di danza e danza verticale che nasce nel cuore del sud Italia, a Napoli, nel 2018, è un archivio, un viaggio nel tempo, dove le memorie si trasformano in tracce tangibili di un passato che si dissolve e si riforma incessantemente.

 

Acquista su Vivaticket il tuo biglietto a prezzo ridotto

6, 7, 8, 12 dicembre 2023
Ore 19:30 NICE FESTIVAL TORINO

TEATRO CAFÉ MÜLLER – TORINO
Vuoto – Compagnia Eklètik 

Vuoto è uno spettacolo che utilizza il linguaggio circense e quello teatrale per dare corpo alla sensazione che rimane quando si perde una persona importante nel corso dalla propria vita. Eleni Fotiou e Gabriel Taiar portano in scena, in stile tragicomico, diversi momenti dalla storia e della relazione che si instaura fra i loro due personaggi, rappresentati con l’ausilio di tre tecniche circensi: ruota Cyr, mano a mano e corda aerea.

 

Acquista su Vivaticket il tuo biglietto a prezzo ridotto