VIARTISTI – HABITAT PER ALDA

venerdì 27 maggio
2016
ECCENTRIKA START

“Habitat per Alda” è una piccola creazione di parole e musica impastati sui versi poetici e prosaici di Alda Merini. Ci ha guidato la scelta di attraversare i luoghi abitati dalla poetessa milanese, scomparsa il primo novembre del 2009. E la volontà di darle una casa, un rifugio, visto che la sua abitazione in Ripa di Porta Ticinese 47 non è stata salvaguardata da una furia ordinatrice e miope. Lo spettacolo-concerto è composto di tre “tracce” del tema “abitare”: abitare la casa; abitare la poesia e il poeta; abitare il manicomio e l’amore. La musica è certamente stata sempre molto presente nella vita di Alda Merini, da Patty Pravo a Shubert, che lei amava suonare al pianoforte, a casa. Nel nostro spettacolo-concerto la musica crea un habitat accogliente ed adeguato alla voce umana della poesia di Alda. Gli strumenti del trio si fondono al suono della voce, facendosi quartetto. Un “tema d’amore” si costruisce piano piano. Mentre la figura di Alda tra le sue parole diventa più definita, calda, presente, la melodia si svela in un canto ad libitum.

“Habitat per Alda” ha debuttato a Torino, nella Chiesa di Santa Pelagia, nel febbraio 2011, all’interno della rassegna “Trilogia Italiana” ideata da Laura Salvetti Firpo, Associazione Il libro ritrovato. Nel novembre 2011 ha inaugurato la stagione teatrale 2011-2012 “Abitare la scena” al Teatro Perempruner di Grugliasco (To).

“ […] Habitat per Alda è una curiosa commistione tra generi dove la parola di un’attrice si amalgama all’esecuzione, talvolta improvvisa, di un ottimo trio jazz; è un concerto a quattro strumenti, di cui uno è una voce di donna che non canta ma recita, però quanti bei suoni in un’attrice che presta il corpo ed il proprio organo vocale ad un personaggio bello, vero, matto, pieno di vita e di parole sinuose, poetiche. Alda Merini, la poetessa milanese, la cui casa, dopo la sua scomparsa, è stata impacchettata e svuotata, si materializza in scena grazie all’interpretazione di Raffaella Tomellini, che è Merini, non la copia”.

dalla recensione di Maura Sesia pubblicata sul portale sistemateatrotorino.it (novembre 2011)

HABITAT PER ALDA
spettacolo-concerto
in scena Raffaella Tomellini
con Roberto Regis al sax, Paolo Franciscone alla batteria, Maurizio Bucca al contrabbasso
testi di Alda Merini
musiche di Roberto Regis
luci di Simona Gallo
ideazione di Roberto Regis e Raffaella Tomellini
produzione VIARTISTI

INFO

Chalet Allemand, Grugliasco Via Tiziano Lanza, 31
21.00

TICKET OFFICE

La Biglietteria è aperta da Lunedì a Venerdì (10.00 – 13.00 e 16.00 -19.00) e Sabato (10.00-13.00 e dalle 20.00 all’inizio dello spettacolo) presso la Segreteria di Cirko Vertigo in Via Lanza 31 e. È consigliata la prenotazione ai numeri di telefono 011.0714488 oppure 327.7423350 e via mail all’indirizzo biglietteria@teatroleserre.it

La prenotazione non dà diritto all’assegnazione del posto, i posti vengono assegnati solo al momento effettivo dell’acquisto del biglietto ed è necessario ritirare i biglietti riservati entro le 20.30 della sera dello spettacolo. Successivamente, in caso di grande affluenza saranno rimessi in vendita.

I biglietti sono acquistabili anche sul circuito Vivaticket.it
ACQUISTA ORA ON LINE