Corners

Sul palco ci sono un paravento e una contorsionista. Monumentale, vivace ed espressivo, il paravento interagisce con l’artista e diventa un personaggio a sé stante. Insieme artista e paravento mutano di forma fino a che il panello si rompe in brandelli di carta rugosi e diventa nudo come uno scheletro. In scena con lo spettacolo Corners, Alessandra Piccoli, con la scenografa Saskia Bellman, dà corpo alle polarità: nascita e metamorfosi, vita e morte, maschile e femminile, libertà e prigionia, creazione e decostruzione. Laureata in scultura all’Accademia di Belle Arti di Brera (Milano, 2016), Alessandra Piccoli è un’artista multidisciplinare che lavora a progetti di ricerca non convenzionali volti a indagare le possibilità espressive del corpo umano. È diplomata presso l’Accademia Cirko Vertigo, dove ha studiato discipline aeree e contorsione. Attualmente vive in Francia, dove ha conseguito il diploma di formazione professionale presso il Centro regionale per le arti circensi CRAC di Lomme, sotto la guida del maestro Yachin Deng. Mantiene la sua ricerca artistica su più livelli, spesso controcorrente e in costante in continua evoluzione. Si dedica alla ricerca progetti di ricerca e performance ispirati alle arti plastiche.

Un progetto di Alessandra Piccoli e Saskia Bellmann
Performance Alessandra Piccoli
Scenografia Saskia Bellman
Costumi Raffaela Palazzi
Foto e video Jochen Gehrung
Grafica Mauro Poli
Partner di progetto CRAC – Centre Régional des Arts du Cirque de Lomme

 

 

Luogo di residenza

Strutture a disposizione della Casa del Circo Contemporaneo

Periodo di Residenza

Annualità 2024
Durata minima di 14 giorni