FRANCESCA ORSO Black mask 2022

Black Mask mette in scena la storia di una donna, interpretata da Francesca Orso, e la sua duplice personalità. Una personalità che vede due lati: quello cupo, intimo, introverso, solitario, mentale e quello estroverso, solare, più fisico e dinamico. La rappresentazione di questi due mondi dell’anima si esprime attraverso brani musicali, un tavolo, una sedia, un mazzo di carte, un camice e una maschera. Il tutto è avvolto da un’atmosfera fiabesca. Il personaggio oscilla tra questi due mondi, dall’interno all’esterno, dal silenzio alle parole, dalla staticità alla dinamicità, dal corpo alla mente. L’oggetto predominante è una maschera, quella di Pulcinella, famosa maschera napoletana che incarna l’esuberanza estrema, l’ironica tristezza, il virtuosismo mimico e canoro, lo spirito beffardo, canagliesco e generoso. L’utilizzo della maschera esprime il cambiamento di umore e il desiderio di nascondere qualcosa di sé.

Il tema dello spettacolo richiama il bipolarismo, un disturbo psicologico caratterizzato da oscillazioni insolite nel tono dell’umore. Black Mask è una narrazione psicologica, espressa nel linguaggio del corpo e dell’arte, è uno spettacolo che mette in scena danza, circo contemporaneo, performance art, teatro fisico e LIS – Lingua dei Segni Italiana. L’utilizzo di una mini telecamera collegata a un proiettore e di una fisarmonica a bocca completano la scena dello spettacolo.

Luogo di residenza

Fondazione Cirko Vertigo



Periodo di Residenza

Ottobre 2022