Sin pelos en la lengua

L’odore dell’arancia è un progetto sviluppato da Nicol Von Marees e Manuela Montoya Ramirez.

Il nucleo drammaturgico è dedicato al “micro-maschilismo”, o micro-machismo in spagnolo. Il termine è stato coniato nel 1991 dallo psicoterapeuta Luis Bonino Méndez, per dare un nome alle pratiche che altre e altri specialisti chiamano “piccole tirannie”, “terrorismo intimo” oppure “violenza leggera”.
Nello specifico il progetto cerca di porre attenzione verso quei comportamenti spesso invisibili poiché costantemente presenti nella nostra vita e che, per consuetudine, finiscono per essere legittimati o sostenuti dalla società come normali.

Con questa creazione il collettivo tenta di risponde a quella che percepiva come un’esigenza, ovvero, creare materiale artistico in un’ottica femminile realizzando circo contemporaneo in accordo con un contenuto sociopolitico.

 

 Di e con Nicol Von Marees e Manuela Montoya Ramirez / Collettivo Sin pelos en la lengua

Luogo di residenza

Chapiteaux Vertigo



Date di Residenza

13-27 settembre 2019