UNA PETIZIONE PER LIBERARE MOHAMMED

News 29 gennaio 2016

Il giovane artista di circo palestinese Mohammad Faisal Abu Sakha, 23 anni, è in stato di detenzione da parte dell’esercito israeliano, senza capo di imputazione o altra spiegazione, dal 14 dicembre. Non gli sono consentite visite da parte dei familiari. 

Mohammad Faisal Abu Sakha è stato arrestato da soldati israeliani il 14 dicembre, mentre stava tornando da casa dei suoi genitori a Jenin, città della Cisgiordania occupata, al suo lavoro, Scuola di circo palestinese (Palestinian Circus School), a Birzeit, vicino a Ramallah.

L’esercito israeliano lo ha arrestato al check point di Zaatara, vicino alla città cisgiordana di Nablus, ed è stato portato al vicino centro di detenzione militare di Hawara. Il Comitato internazionale della Croce Rossa ha riferito ai suoi genitori che il giovane si trova ora nella prigione di Megiddo, nel nord di Israele. A fine dicembre l’esercito israeliano ha trasmesso un ordine di 6 mesi di detenzione amministrativa, che permette di detenere una persona senza un’accusa formale. Ai detenuti viene negato il diritto alla difesa o di ricusare in modo efficace la legalità della detenzione in quanto le autorità non rendono disponibili le “prove” ne agli imputati ne ai loro avvocati. Il 5 gennaio scorso un giudice militare ha riesaminato l’ordine alla corte militare di Ofer nel nord della Cisgiordania. Il giudice militare può cancellare, ridurre o confermare l’ordine, ma non ha ancora preso una decisione.

 Il sito internet di Al Jazeera news ha riportato le parole di un portavoce dell’esercito israeliano che sostiene che Mohammad Faisal Abu Sacka sia trattenuto perchè ha creato “un pericolo …. alla sicurezza della regione” e che i dettagli del suo caso sono “confidenziali”. Le autorita’ israeliane hanno aumentato l’uso della detenzione amministrativa drasticamente dall’ottobre 2015; piu’ di 580 palestinesi sono stati posti in detenzione amministrativa fino alla fine dell’anno. 

Mohammad Faisal Abu Sakha ha iniziato a studiare alla Palestinian Circus School nel 2007 e nel 2011 è diventato uno degli artisti e trainer della scuola in cui insegna, anche ai bambini.  Si e’ specializzato nell’insegnamento ai bambini con difficoltà di apprendimento,  che sono circa 30 dei più di 300 studenti della scuola.  

Cirko Vertigo esprime vicinanza e solidarietà agli amici della Scuola di Circo Palestinese di Ramallah (con cui è attiva una collaborazione sin dalla fondazione di questa realtà) e invita tutti a firmare la petizione on line per chiedere la liberazione di Mohammad Faisal  FIRMA LA PETIZIONE