“SUL FILO DEL CIRCO LAB”
Progetto triennale 2018-2020

News 19 novembre 2018

“SUL FILO DEL CIRCO LAB”
Progetto triennale 2018-2020
MIBACT FUS – D.M. 27 luglio 2017 – art. 41

 

SUL FILO DEL CIRCO LAB è un progetto promosso dalla Città di Grugliasco per il triennio 2018-2020 orientato alla costruzione di comunità di pubblico partecipate in percorsi di cittadinanza culturale, intesa come capacità diffusa di fruire e produrre cultura.

Il progetto sviluppa e esplicita la dimensione di laboratorio territoriale, già in nuce nell’omonimo Festival, gemmando un progetto innovativo, con solide radici in azioni e politiche culturali in corso, oltre che in alleanze e collaborazioni consolidate.

La Città di Grugliasco, polo di incubazione di arti performative e di circo contemporaneo da oltre un decennio, dopo 16 edizioni del Festival Sul Filo del Circo, intende con il nuovo triennio di programmazione far evolvere il proprio approccio e utilizzare il circo contemporaneo ed i suoi valori fondanti come strumento di inclusione sociale e creazione di comunità, con particolare riferimento alle aree periferiche e decentrate, alle “borgate” come nuovi spazi da includere nella programmazione culturale. Il circo contemporaneo con i suoi valori e il suo appeal su svariate fasce di pubblico sarà strumento per stimolare la partecipazione e l’inclusione sociale.

Insieme a Grugliasco, hanno aderito al progetto sette comuni dell’area metropolitana di Torino: Collegno, Rivoli, Venaria Reale, Leinì, Moncalieri, Rivalta di Torino e Settimo Torinese con l’obiettivo condiviso di favorire la nascita di comunità di spettatori, distribuite capillarmente sul territorio, sperimentando un modello che sarà replicabile anche in altri contesti geografici. La Fondazione Cirko Vertigo è stata incaricata dal Comune di Grugliasco della gestione operativa del progetto Sul Filo del Circo LAB. Sostengono il progetto anche la Fondazione Piemonte dal Vivo e l’ACCI – Associazione Circo Contemporaneo Italia.

Il progetto prevede l’attivazione di percorsi che sappiano, attraverso formule diversificate, coniugare produzione culturale e socialità, creatività e animazione sociale, espressività e cittadinanza attiva e saper sviluppare e valorizzare i linguaggi artistici all’interno di una dimensione “propriamente sociale”. Tutto ciò si può attuare innescando collaborazioni con membri della comunità attivi in ambito artistico, culturale, sociale, civile nella costruzione di processi che innalzino ed estendano la cittadinanza culturale.

I target group identificati sono giovani nella fascia di età 11-20 anni e le famiglie, con particolare riferimento ai residenti in aree decentrante, frazioni, borgate, quartieri relativamente lontani dal centro e dalle proposte culturali e sociali, non immediatamente accessibili.

LE AZIONI DEL PROGETTO

Il progetto prevede la realizzazione di azioni di spettacolo, prove aperte, proiezioni, conferenze, laboratori, eventi, workshop. Si identificano tre macro-tipi di azioni, ognuno caratterizzato da livelli di partecipazione crescente:

  • AUDIENCE”: livello di partecipazione embrionale, caratterizzato da un coinvolgimento limitato ed episodico, attraverso l’organizzazione di eventi, spettacoli, performance di circo contemporaneo. Lo scopo è mostrare cosa sia il circo contemporaneo e come si possano valorizzare attraverso di esso gli spazi decentrati o utilizzati diversamente.
  • EXPERIENCE”: livello di partecipazione intermedio, richiede di mettersi in gioco e un impegno continuativo in un periodo definito. Si sostanzia nella proposta di laboratori e workshop, che diano l’opportunità di fare esperienza diretta delle arti circensi, rivolti a scuole, al pubblico giovanile, ma anche a educatori e professionisti dell’animazione sociale. Le comunità partecipanti possono così entrare in contatto con la comunità di artisti e professionisti del circo, con effetto di reciproca contaminazione.
  • ENGAGEMENT”: è un livello di partecipazione alto, obiettivo finale del progetto. Prevede che l’esperienza di laboratorio o di audience abbia lasciato dei segni in chi vi ha partecipato e che generi un effetto moltiplicatore sui territori.
    Ragazzi, giovani e famiglie diventano testimoni dei valori del circo: lo fanno raccontando la loro esperienza, ma soprattutto agendo come partecipanti attivi della comunità locale. Diventano anche “AUDIENCE”, un pubblico consapevole alla ricerca di un’offerta di qualità da Festival e cartelloni consolidati che includano spettacoli di circo contemporaneo.

La prima annualità prevede un forte impegno nelle azioni di AUDIENCE e alcune azioni di “EXPERIENCE”. Le azioni di “ENGAGEMENT” partiranno dalla seconda annualità, a seconda dei feedback provenienti dalle azioni di “EXPERIENCE.

LA RETE DEGLI ADERENTI AL PROGETTO

Insieme a Grugliasco, hanno aderito al progetto sette comuni dell’area metropolitana di Torino: Collegno, Rivoli, Venaria Reale, Leinì, Moncalieri, Rivalta di Torino e Settimo Torinese.