CIRKO VERTIGO VINCE LA GRU D’ORO 2015

News 1 febbraio 2016

È Cirko Vertigo, il vincitore della Gru d’Oro per l’anno 2015. L’ambito premio della Città di Grugliasco, giunto alla 16a edizione, è stato assegnato venerdì 29 gennaio, nell’aula del Consiglio Comunale, nell’ambito dei festeggiamenti patronali di San Rocco. Il premio annuale è assegnato a cittadini, gruppi, associazioni, aziende grugliaschesi che, con il loro operato, onorano e fanno conoscere Grugliasco. La Gru d’oro è attribuita da una giuria composta dal consiglio direttivo della Cojtà Gruliascheisa e dal sindaco della città, Roberto Montà. A ritirare il premio Luisella Tamietto cofondatrice del progetto artistico della scuola di Cirko Vertigo.

«Abbiamo deciso di premiare Cirko Vertigo – spiega Andrea Colognese, presidente della Cojtà Gruliascheisa – per aver ampliato e diffuso il concetto che il Circo non è solo divertimento, spettacolo, emozione, ma anche arte, scuola di vita, talento e cultura: un’opportunità̀ di crescita umana e professionale per tanti giovani che, grazie alla preparazione, prendono parte a spettacoli teatrali, opere liriche, eventi in piazza, programmi televisivi, inaugurazioni e festeggiamenti».

Nella motivazione data dalla giuria si legge: “Il Premio è meritato per aver portato il mondo a Grugliasco e Grugliasco nel mondo con Sul Filo del Circo il più̀ importante festival di circo contemporaneo d’Italia che nel luglio 2015 ha prodotto 26 spettacoli con 15 titoli e 9 prime nazionali, 150 artisti provenienti dall’Europa, da Russia, Argentina, Brasile, Stati Uniti e Cile, con un successo di pubblico travolgente e rassegne come Eccentrika, corsi ed eventi tematici e interventi artistici per qualsiasi target. Per essere diventata, con la creatività, la passione e il faticoso lavoro del fondatore Paolo Stratta, della cofondatrice del progetto artistico Luisella Tamietto, dei collaboratori, degli insegnanti e degli allievi stessi, una grande scuola internazionale che ha conseguito per meriti il titolo nazionale, unica in Italia, di accademia!”

«Anche quest’anno – conclude Colognese – il premio la Gru d’Oro ha visto numerose candidature meritevoli e anche per il 2015, come per tutte le altre edizioni, il premio è stato assegnato ad una importante realtà grugliaschese che si distingue in modo particolare per dare lustro alla nostra città. Un complimento ed un ringraziamento a Paolo Stratta e a tutto il Cirko Vertigo per l’instancabile attività, ai quattordici candidati motivo di orgoglio della nostra città, all’amico Angelo Cauda e a tutti coloro che sono intervenuti e che partecipano alle numerose attività della Cojtà Gruliascheisa».

«Un grande ringraziamento per questo premio che riceviamo con enorme orgoglio – afferma Paolo Stratta – La Gru d’Oro sancisce un’amicizia profonda e una relazione intima e quo- tidiana con il territorio. Senza Grugliasco il nostro progetto non avrebbe ottenuto gli straordinari successi di questi anni e senza Cirko Vertigo la Città avrebbe meno notorietà nazionale e internazionale, senza dimenticare quanto sia pulsante e vitale la nostra attività che parte dal Parco Culturale Le Serre, grazie a una precisa scelta che fu di Roberto Montà e Marcello Mazzù”».

Foto di Aleksandar Pizzul ed Elisa Ferrari