CIRKO VERTIGO AL FFR 2016

News 14 maggio 2016

Dall’11 al 13 maggio si è svolto a Pacengo di Lazise, in provincia di Varese, il Festival del Fundraising, una tre giorni di conferenze, seminari e workshop dedicati alla raccolta fondi per le associazioni non profit.

Si tratta del più importante evento dedicato al Fundraising in Italia, unico nel suo genere e giunto quest’anno alla sua nona edizione. Un evento prestigioso a cui hanno partecipato oltre 800 fundraiser e 65 relatori provenienti dalle più importanti realtà nazionali e internazionali, piccole e grandi, come ActionAid, Medici Senza Frontiere, Fondo Ambiente Italiano e Greenpeace.

Al Festival hanno partecipato, in qualità di relatori, anche Simona Biancu e Alberto Cuttica i consulenti che hanno accompagnato Cirko Vertigo per un anno nell’avvio di un percorso di fundraising. Hanno tenuto due workshop intensi che hanno registrato il tutto esaurito e riscosso un grande interesse da parte di coloro che vi hanno partecipato.

Cirko Vertigo è stato presentato come un caso di successo per gli ottimi risultati ottenuti in breve tempo: Simona e Alberto hanno raccontato il lavoro di pianificazione delle attività e della comunicazione che ha portato gli spettatori a diventare anche donatori per sostenere questo innovativo ed emozionante progetto e di come importanti Aziende come The Place Luxury Outlet abbiano deciso di diventarne partner o sponsor.

Simona e Alberto hanno anche condotto un tavolo di discussione dedicato alla raccolta fondi per la cultura a cui hanno partecipato diversi fundraiser che lavorano in associazioni culturali. Si è trattato di un momento importante di confronto e di scambio di idee che ha dimostrato come la cultura del dono in Italia si stia pian piano diffondendo e che le ultime novità come il 2 per mille e l’Art Bonus diano finalmente la possibilità alle comunità di partecipare alla tutela dell’immenso patrimonio artistico italiano.

Il Festival del Fundraising è stato davvero un momento di condivisione di esperienze, idee, competenze ed emozioni che ha ispirato tutti i fundraiser a continuare ogni giorno a dare forma concreta ai progetti delle Associazioni per cui lavorano con l’obiettivo di rendere il mondo un posto migliore.

Arrivederci all’anno prossimo!