Finestre. Coreografia
e movimento tra carne e atmosfera
Roberto Orlacchio

Lavoro basato sull’insegnamento ricevuto e sulle esperienze come danzatore e coreografo, passando da una rielaborazione personale e arricchito delle suggestioni di interessi e incontri quotidiani, che spazia dal lavoro strutturato, all’improvvisazione, in modo che il corpo cerchi un proprio adattamento nella creatività di movimento. Obiettivo è ricercare e trasmettere una qualità del gesto che sia comunicativa e non solo interiorista o evocativa, senza privare la coreografia della dimensione sensibile. Tra carne e atmosfera, tra interno ed esterno, tra visione e ascolto, si immagina una dimensione plurale del vissuto fisico tra sicurezze e insicurezze, lasciando che sia la danza a rivelarsi nella libertà dell’intuizione personale e dell’intesa con il gruppo.
Due giorni di Masterclass sono dedicati a un approfondimento con Nicola Marrapodi intitolato: “La partita sull’aria”, una cooperazione tra corpi che si misurano in distanze vissute, oltre che geometriche. Nella dimensione dello spazio percepito i corpi si incontrano in un’intimità invisibile, in un territorio, quello dell’aria, di raccoglimento e collegamento. Il cuore del gioco è la verità dell’altro, che si dimostra reciproca condivisione dello spazio abitato – scommessa e premio insieme. “La partita sull’aria” vuole essere una riflessione riguardo il tema dello spazio condiviso, in relazione allo/agli spazio/i del sé medesimo e del sé altrui. Partita come una partecipazione cooperativa ad un gioco non solitario, seguendo l’idea di una possibilità di convivenza delle differenze in uno spazio comune. Aria come ampio campo di indagine, seguendo l’idea di elemento che fa da luogo, di un respiro condiviso e non rubato all’altro – luogo in cui si mettono in gioco il proprio e l’altrui.

Roberto Orlacchio
Roberto Orlacchio ha danzato con Balletto Teatro di Torino, Ersilia Danza, Koinè, Teatro Regio di Torino. Nel 2009 vince il premio al concorso internazionale “Città di Rieti” ed il premio del quotidiano “Il Tempo”. Si perfeziona in Olanda e Stati Uniti e, dal 2009, cura alcuni lavori per VignaleDanza, EurojazzFestival, IvreaEstate, Perform[azione]. Con il duo Marrapodi/Orlacchio partecipa a WDEC, Resistere e Creare, Outsider Dancer | Fuori Formato, Vetrina Anticorpi XL, Festival Interplay//17, Festival Danse Beauregard, Festival Nuove Terre.

 

All'interno del ciclo di Masterclass di ambito tecnico
NICE - Network for International Circus Excellence 2017>2018