Bird / Osservatorio

Protagonista di questo spettacolo è un danzatore-acrobata alle prese con attrezzi circensi e in dialogo con la musica e una telecamera. La ricerca della libertà, l’idea contraria di gabbia, la voglia e l’impossibilità di volare sono concetti base del lavoro progettato e coreografato da Caterina Mochi Sismondi.

Bird è installazione musicale e spettacolo in divenire, un processo di creazione che si basa su tappe di residenza chiamate “Osservatorio” in cui lo spettatore crea una relazione con l’installazione musicale e visiva presente in scena, entra di fatto a far parte del processo creativo col suo sguardo esterno e il tutto viene ripreso dall’occhio di una telecamera.

Protagonisti sul palcoscenico sono suono e movimento, l’attrezzo circense diventa parte dell’idea di gabbia, il trespolo è filo teso, l’altalena è trapezio, svago e appiglio per un volo mancato.
L’impossibilità di volare e di libertà sono concetti base di questo lavoro, Bird è un uomo e il suo stare in gabbia è metafora di vita. Il movimento di Jonnathan Rodríguez Angel, porta una continua frammentazione e uno spiazzamento del corpo, tra improvvisazione e ripetizione di possibilità che restano sempre le stesse, canto attrezzo danza e suono e lo studio di elementi tra aria acqua terra e fuoco.

Dedicato a Mochi, mio padre

di Caterina Mochi Sismondi
regia Caterina Mochi Sismondi

scrittura coreografica e musicale Caterina Mochi Sismondi
con Jonnathan Angel Rodríguez
music live e suono Federico Dal Pozzo
collaborazione alla creazione del movimento delle tecniche di circo Jonnathan Angel Rodríguez
luci Max Vesco
video Camilo Jimenez / cassetto visual art
con la partecipazione di Patrizia Oliva e Maria Rosa Mondiglio
frammenti testuali Szymborska / MarySol Abat e musicali Sibelius e Cage

una coproduzione Associazione Qanat e Fondazione Cirko Vertigo

INFO

Teatro Astra Via Rosolino Pilo, Torino (TO)
20:00

ANTEPRIMA

BIGLIETTI

Info e biglietteria su
www.festivaldellecolline.it